Michela Franceschina

Michela Franceschina

IMG_4893

Ha iniziato a nove anni lo studio del pianoforte sotto la guida del prof. Paolo Scodellaro.

Nel 2009 ha conseguito il Diploma Pedagogico Willems presso il Centro Ricerca e Divulgazione Musicale di Majano (UD), studiando con i professori Franca Bertoli e Ugo Cividino. Da anni collabora con le scuole primarie per progetti di musica ed è insegnante di LSTE, Pianoforte e Canto corale.
Dopo la maturità scientifica, è stata ammessa ai corsi accademici del Conservatorio “J. Tomadini” di Udine, dove ha conseguito con il massimo dei voti la laurea triennale nel giugno del 2012, sotto la guida della prof.ssa Tiziana Bortolin. Nell’ottobre dello scorso anno ha conseguito il Diploma Accademico di II Livello, con il massimo dei voti, discutendo la tesi “CLARA JOSEPHINE WIECK SCHUMANN, Uno scorcio sulla vita di una grande personalità dell’ 800: una donna che ha fatto parlare di sé quale interprete, compositrice, insegnante e moglie”.
Ha partecipato ai Master tenuti dai pianisti M° Daniel Rivera, M°Lukáš Michel, Antoinette van Zabner.

Accanto alla passione per il pianoforte e l’insegnamento coltiva quella per il canto moderno. Dopo aver studiato con Lorena Favot, prosegue gli studi jazzistici con il professor Joe Pisto.

Fa parte del Trio Kalliope (trio vocale femminile) dalla sua fondazione (2010).

Nel 2011 ha vinto il premio della Critica al concorso Nazionale “Percotocanta”, mentre nel 2014 ha vinto il primo premio nella sezione “cantautori” dello stesso concorso.

Ha partecipato a stage sulla scrittura musicale con il cantautore Tony Bungaro, e sulla vocalità con Enrica Bacchia.

Durante il 2014 si è esibita con il gruppo Udine Jazz Collective, coordinato dal professor Glauco Venier, in numerosi concerti in Friuli Venezia Giulia (tra i quali Mittelfest e Udin&Jazz), con musiche di Chick Corea e Frank Zappa.

Il 1 novembre 2015 ha vinto nelle categorie “inediti” e “premio autore controcorrente”, la XI edizione di “Musica Controcorrente”, il Concorso Nazionale della Canzone d’Autore tenutosi al CET di Mogol.